Bouquin Dupont

Bouquin Dupont


champagne bouquin dupont

Bouquin Dupont

Bouquin Dupont è la cantina da associare agli Champagne naturali migliori degli ultimi anni. Ci troviamo a Avize, nel pieno centro della Côte des Blancs, nella regione degli Champagne. In queste zone domina lo Chardonnay e questo produttore ne fa un uso egregio. Infatti tutti gli Champagne di Bouquin Dupont sono realizzati con uve Chardonnay raccolte dai suoi terreni. Stiamo parlando di un autentico maestro nel far diventare le uve in un prodotto vinicolo eccezionale ed eroico.

Il vigneron preferisce una lunga permanenza sui lieviti che rende la bolla fine e mai banale, precisa e indiscreta. Solleticherà il palato durante tutta la sua degustazione senza essere volgare. Inoltre le basi di questi Champagne sono variegate e complesse, effetto dovuti ai bassi dosaggi richiesti dal disciplinare e dal produttore stesso.

Le bottiglie prodotte da questa cantina sono davvero limitate, in alcune etichette anche solo 500 bottiglie per annata. Dipende tutto dall’annata, dalle viti e dalla qualità delle uve. Dobbiamo anche considerare che Bouquin Dupont dispone soltanto poco più di un ettaro e mezzo che coltiva e custodisce con cura. I suoi terreni sono divisi tra Avize (1 ettaro), Cramant (0,30 ettari) e Le Mesnil/Oger (0,30 ettari). Il produttore sfrutta a suo vantaggio il poco terreno a sua disposizione: meno uve ma più di qualità. Sempre a tutela del suo territorio.

Storia della cantina

Lo Champagne Bouquin Dupont Fils nasce nel 1929, grazie all’acquisto da parte di Paul Emile Dupont di un terreno ad Avize. Da lì passarono diversi anni di tentativi e prove. Infatti è soltanto dal 1934 cghe cominciò a vinificare le sue uve, facendo nascere i primi Champagne d’autore di questa cantina.

Continuano la tradizione di famiglia la figlia Liliane Dupont e Michel Bouquin, che acquistano altre particelle di terreni vicini. Il processo di produzione si ingrandisce e la cantina comincia a farsi un nome di un certo rilievo in Francia.

Ma è dal 1986 che questa immensa cantina comincia a mettere il turbo. Infatti questo è l’anno in cui Dominique Bouquin assieme alla sorella Sophie, entrano a pieno regime all’interno dell’organizzazione. Acquistano altri appezzamenti, aumentando così ancora la produzione. Oggi questo vigneron può vantare una produzione a conduzione familiare di quasi 100 anni, con piante di oltre 70 anni. Il tutto vincendo premi su premi della critica, e producendo alcuni tra i migliori Cru di tutta la sua generazione.