Casa Belfi

casa-belfi



casa belfi

Casa Belfi

Casa Belfi nasce dalla passione di Maurizio per l’enologia, sua moglie Fabiola Donadi e Albino Armani  che danno vita al progetto biodinamico. Una produzione di vini di natura biodinamica che hanno luogo a San Paolo di Pieve, a Treviso, luoghi molto ambiti per i vini di questo tipo. La produzione dei vini di Casa Belfi si ispira alla tradizione trevigiana e di famiglia e rispetta a pieno la naturalità delle sue fasi.

I vini della linea Casa Belfi sono a residuo zero, senza solfiti aggiunti, senza zuccheri, non filtrati, non chiarificati, di grande piacevolezza e longevità. Sullo sfondo resta sempre la tradizione: ne è un esempio il “Naturalmentefrizzante bianco”, il vino più rappresentativo della linea Casa Belfi, l’autentica bollicina della tradizione trevigiana da uve Glera come la intendevano i nostri nonni.

La storia e la tradizione trevigiana

L’idea di Casa Belfi nasce nel 2004 dalla volontà di Maurizio di recuperare alcuni vigneti di famiglia ormai abbandonati e farli rinascere con approccio diverso da quello della produzione di massa dei vini. La filosofia che caratterizza questa impresa di famiglia è il rispetto totale della terra e della natura e di ciò che essa offre: un’uva sana e ricca di tutte quelle proprietà che invece si perdono a causa dell’impiego di processi chimici e l’aggiunta di conservanti.
Maurizio, aiutato dalla moglie Fabiola affidandosi solo a tecniche di coltivazione naturali, così come naturali sono i processi di vinificazione in cantina, dove i vini vengono accompagnati nel loro percorso senza alcun intervento di procedimenti chimici.

I vini biodinamici e biologici rappresentano per Maurizio un modo per ristabilire l’armonia e l’equilibrio naturale di cui i vini vengono oggi privati. Tutto questo per preservare le caratteristiche che il vino dovrebbe possedere come alimento completo e ricco di sostanze nutritive.

Quella di Maurizio e sua moglie è una storia che racconta la passione e l’amore per la natura, rispettandola e non accelerando i tempi di produzione e rischiando di alterare le proprietà.

I vini biodinamici di Casa Belfi

Tra i vini biodinamici di Casa Belfi troviamo il “Naturalmente frizzante Anfora” da uve Glera, il cui nome fa riferimento proprio alle anfore di terracotta in cui viene fatto fermentare e affinare.
Oltre al bianco, troviamo anche il “Rosso” da Cabernet e Raboso e infine il “Naturalmente frizzante Rosso” da uve Raboso.
I vini biodinamici non vengono spumantizzati in autoclave, ma rifermentano in bottiglia senza aggiunta di lieviti, enzimi o zuccheri, ottenendo un vino con il fondo, cioè opaco. Il Naturalmentefrizzante Bianco è esempio di come il processo naturale di produzione di questo vino è necessario per mantenere intatte le proprietà naturali. Una varietà di gusti si sprigionano fin dal primo sorso: sentori floreali e fruttati, note di agrumi, lievito e crosta di pane.

“Voglio lasciare la vita alla vigna per salvaguardare la biodiversità” è il principio di armonia naturale attorno a cui ruota tutto l’universo di Donadi. La terra si nutre di infusi, decotti e tisane a base di ortica, equiseto, silice e camomilla, il corno letame contribuisce alla sua fertilità, le arpe sparse nel vigneto diffondono la loro musica grazie al vento, armonizzando le vibrazioni positive dei frutti..e tutto torna alle origini e rifiorisce. Insetti e animali ormai scomparsi tornano a ripopolare la vigna: le rane, i pipistrelli, le lucciole e le libellule, e il vortice si chiude, come natura vuole.” Questa è la filosofia di Casa Belfi: biodiversità e armonia naturale sono i concetti chiave di questa produzione. Lasciare che la natura faccia il suo nel percorso di vita del vino, dalla coltivazione della terra, alla raccolta dell’uva, fino all’imbottigliamento del vino.




SCOPRI I VINI DEL PRODUTTORE