Domaine de la Pepiere

domaine-de-la-pepiere



Domaine de la Pépière

Domaine de la Pépière è l’azienda vinicola di Marc Olivier, Rémi Branger e Gwenaelle Croix che si occupano della produzione di vini di agricoltura biologica e biodinamica. Un’inno alla gioia del Muscadet è come lo definiscono per la sua finezza e mineralità. Un’esplosione di tutte le proprietà del bianco secco AOC per eccellenza con tutte le caratteristiche di un vino biodinamico che racchiude gli aromi offerti dalla terra, dalla roccia granitica, alla frutta, alla brezza oceainica dell’Atlantico.

La storia di Domaine de la Pépière

Domaine de la Pépière nasce nel 1984 da Marc Olivier, Rémi Branger e Gwenaelle Croix che eredita dei vigneti di famiglia che oggi si estendono nella migliore sottozona chiamata Sevre et Maine. L’obiettivo di Marc Olivier è subito quello di ampliare la propria superficie popolata dalle viti e da vecchie vigne di Melon de Bourgogne che esiste dal XVII secolo in quella zona. Nel 201o diventa a regime biologico e successivamente nel 2013 biodinamico.

Il nome deriva da “pepie”, che in francese significa “avere sete”, per designare la scarsità d’acqua che caratterizza quel territorio.

Le terre di Domaine de la Pépière sono ricche di graniti influenzate dalla vicinanza dell’oceano che conferisce l’aroma marino della brezza. Qui ai piedi della Bretagna, nel villaggio di Maisdon sur Sèvre, si producono vini di altissima qualità sia per il metodo biologico impiegato da secoli nella coltivazione delle terre, sia per la loro qualità conferita dalla presenza dell’oceano che permette al vino di non subire alcuna chiarifica.

I vini

L’azienda possiede oggi 45 acri che producono 200.000 bottiglie fatte con cura e dedizione. Il metodo biologico e biodinamico è applicato sia in vigna che in cantina. L’uso di fertilizzanti chimici e diserbanti non è contemplato in questo tipo di agricoltura e anzi, l’ecosistema di cui fa parte la vigna, è rispettato al 100%. In cantina, la vinificazione avviene in di cemento che, essendo un materiale neutro, non altera le proprietà e le caratteristiche del gusto del vino. La fermentazione è spontanea e avviene per circa quattro settimane. Inoltre, non avviene nessuna chiarifica il riposo sur lie avviene per un periodo di tempo che va dai 7 ai 36 mesi.

La fortuna di Domaine de la Pépière è stato di investire per così tanti anni in vigne vecchie ed agricoltura in biologico, infatti assaggiando un Clisson, un Gorges, un Chateau Thebaud o un Monières Saint Fiacre con almeno un paio d’anni di elevage in cemento, ci si rende davvero conto della profondità che può avere un muscadet. I vini della Pepi sono Muscadet davvero rari, vini autentici dell’Atlantico!

i vini che ne risultano si prestano molto bene all’invecchiamento e rispecchiano tutte le caratteristiche del terroir di provenienza. Sono di grande sottigliezza gustativa e sprigionano aromi fruttati, di spezie e di rocce, argilla o quarzo e molti altri elementi naturali proprio di queste terre di grande varietà . Sono perfetti da abbinare a dei primi o dei secondi di pesce e in generale al conquillage.