Il Torchio

cantina-il-torchio



cantina-il-torchio

Il Torchio

La cantina Il Torchio si trova nella provincia di La Spezia, precisamente a Castelnuovo Magra. Il progetto a conduzione famigliare nasce da Giorgio Tendola. Oggi l’attività è condotta dai suoi due nipoti, Gilda ed Edoardo Musetti e dal marito di Gilda, Alessandro. I due giovani si trovano improvvisamente nella condizione di dover sostituire il nonno venuto a mancare. Entrambi lasciano lavoro e studi e si lanciano a capofitto in questa nuova avventura nel 2012.

La filosofia dei due fratelli è quella di una produzione di vini naturali. Infatti i vini hanno la certificazione biologica nazionale e anche quella garantita da VI.TE.

La produzione biologica

Come accennato in precedenza, Gilda ed Edoardo sono molto focalizzati su una produzione biologica dei loro prodotti. Infatti dei loro 12 ettari di proprietà solo 6,5 sono occupati dalle vigne. Come ci spiegano i due fratelli, la cantina Il Torchio non è solo produzione ma anche rispetto del territorio e del terreno che offre le uve. La parte restante del terreno è occupata da bosco, laghetti, arnie di api e terra incolta. Questo perchè altrimenti si stresserebbe troppo il terreno, invece così viene favorito un ecosistema vario e che si completa da solo.

Nel vigneto si usano meno zolfo, rame e pesticidi chimici possibili. Al loro posto vengono impiantate alghe marine, essenze e erbacce. Così le piante sono più resistenti e si evita il compattamento del terreno.

Cosa rende unica cantina Il Torchio

Su un territorio come quello ligure non è facile avere una produzione di vino stabile e commerciale. Basti pensare ai pendii scoscesi, al clima spesso molto imprevedibile e al poco spazio coltivabile. Però in questa cantina ci sono riusciti. I vigneti sono tutti compresi in un unico appezzamento, cosa unica nel suo genere perchè in questo territorio si preferisco una viticoltura eroica con parcella sparse in diversi appezzamenti.

Inoltre la cosa che rende memorabile la cantina Il Torchio è che tutti i vigneti sono disposti ad anfiteatro intorno alla cantina, con esposizione sud. Essendo tutti parte della DOC Colli di Luna, i prodotti devono avere alcune caratteristiche specifiche. L’assoluto protagonista in questi vigneti è il Vermentino, vero cavallo di battaglia dei due giovani fratelli. Tra le altre tipologie di vigneto troviamo anche Canaiolo, Merlot e Sangiovese.

Cosa offre la cantina

I vini più riconosciuti di questa attività agricola sono Lunatica, Stralunato e Il Bianco. Infatti grazie a queste tre etichette la cantina Il Torchio ha raggiunto una grande popolarità negli ultimi mesi. L’attenzione che viene rivolta a questa azienda è tale che ormai ha molto seguito anche all’estero. Infatti, circa il 60% delle vendite avviene oltre i confini italiani.

Le etichette di questo produttore, nonostante siano tutte composte per una grande percentuale da Vermentino, vengono affinate e vinificate in modo molto diverso. Alcune hanno una macerazione sulle bucce in acciaio, altre vengono diraspate a mano e pigiate, altre ancora invece fermentano in contenitori di terracotta chiamati “Pallò”.

Quello che accumuna però tutti i vini della cantina è l’amore e la passione per la natura di Gilda, Edoardo e Alessandro. Ci auguriamo che sempre più produttori prendano ispirazione da questi giovani viticoltori.




SCOPRI I VINI DEL PRODUTTORE